trattamento-medicina-antiaging

La Medicina Estetica ha a sua disposizione degli innovativi filler di nuova concezione e di recente approvazione a base di acido ialuronico e idrossiopatite di calcio. Sono stati effettuati oltre 200 studi clinici su più di 5.000 pazienti che hanno dimostrato la grande efficacia di questa nuova formulazione. I risultati si sono dimostrati superiori rispetto ai trattamenti tradizionali e con un minor numero di effetti collaterali riscontrati (lividi e gonfiori). Ad oggi, sono oltre 6 milioni i trattamenti effettuati nel mondo. Una vera novità con dei risultati eccellenti e immediati!

 

Come agiscono i filler mani e quali sono i suoi effetti?

I filler mani permettono di: 

Ripristinare il volume sul dorso della mano

Rendere meno evidenti tendini e vene

Restituire tonicità ed elasticità ai tessuti

 

Perché scegliere il trattamento di ringiovanimento mani con filler acido ialuronico e idrossiopatite di calcio?

    La formulazione con acido ialuronico e idrossiopatite di calcio consente una correzione immediata degli inestetismi, con un effetto lifting e un istantaneo miglioramento della pelle. Inoltre, stimola attivamente la produzione di collagene e elastina.

     

Quanto dura una seduta di trattamento filler mani?

Una seduta dura indicativamente mezz’ora, ma i tempi variano in base all’area da trattare e alla quantità di prodotto prevista dal personale piano di trattamento.

Non è doloroso e il gonfiore è minimo.

 

Qual è la durata degli effetti dei filler acido ialuronico e idrossiopatite di calcio?

La durata varia in base al tipo di pelle, dall’età e dalle caratteristiche personali ma, in linea di massima, possiamo dire che gli effetti hanno una durata di circa 12 mesi.

 

Condividi con i principali social network:
DOTT.ssa Raffaella Lavinia Fassi

Medico chirurgo. Epatologia e Medicina Antiaging


Seguimi sui social Network
Medicina Antiaging

La Medicina Antiaging nasce con l'intento di allungare e migliorare la qualità della vita. Le parole chiave sono: Prevenire, Preservare e Potenziare.

Medicina Estetica